Tutte le proposte mirate a contenere la crisi, a favorire lo sviluppo, a diminuire gli sprechi erano cadute nel vuoto.

Per ben governare, per fare gli interessi del Paese abbiamo bisogno del consenso, e per ottenere il consenso dobbiamo  assecondare gli elettori, non irritarli. Ogni volta che proviamo ad intaccare interessi di qualche gruppo siamo messi subito alla gogna. Questa democrazia non ci permette di fare il bene del Paese!

E questa, naturalmente, è la tesi della difesa!