Se ho capito bene la norma prevista nella finanziaria all’esame della camera prevede per chi evade per una cifra superiore (o pari) ai 3 milioni di € è previsto il carcere. Ma si dice anche che tale cifra se rappresenta meno del 30% reddito non comporta il provvedimento penale.

Facciamo dei casi: se un contribuente ha un reddito di 8 milioni di € evade per 3 si applica la norma; se un altro contribuente evade per lo stesso importo ma ha un reddito di 10,5 milioni di € non è soggetto alla stessa sanzione. Se poi abbiamo un terzo contribuente che evade per 30 milioni di € ma il suo reddito è di 110 niente carcere.

Dunque più il reddito è elevato e più puoi evadere.

Forse ho interpretato male la norma o forse con essa si vuole dare un impulso alla crescita dei redditi (di conseguenza delle aziende?).

Il tutto mi sembra assai paradossale!