Prendendo spunto dalla pubblicità di un’acqua minerale, mia figlia Marta (11 anni) ha scritto questa poesia.

Penna

Nera, rossa o blu,
o penna, mi piaci tu.
O penna, tu sei la mia vita
Le parole senza di te sono vuote
Senza anima,
senza inchiostro,
senza respiro.
Il tappo è la prigione dell’inchiostro
Dell’inchiostro dei miei pensieri.
Prima o poi, il tuo tempo finirà,
e nessun ricordo parlerà.
Nera, rossa o blu,
o penna, mi piaci tu.